Giardini di Castel Trauttmansdorff Terme di Merano Knottenkino a Verano/Avelengo Waalweg di Parcines (sentiero lungo la roggia) Kurhaus di Merano

Vacanza nel cuore del Sudtirolo

Merano & Dintorni per la vostra vacanza ricreativa, attiva e di delizia in Sudtirolo

Merano sul versante meridionale delle Alpi

La città di cura di Merano con la sua posizione privilegiata e il clima alpino-mediterraneo sa incantare in primavera con i primi tiepidi raggi solari che fanno sbocciare i fiori nei giardini mentre le vette circostanti sono ancora ammantate di neve. Nei mesi estivi, con le temperature in aumento anche in valle, ci si può godere il fresco in montagna. L’autunno è la stagione fatta apposta per l’amante delle delizie: “Törggelen” e degustazioni di vini appartengono alle antiche tradizioni di questa terra. In inverno, numerose zone sciistiche ci fanno abbandonare il tepore delle “Stuben” per uscire ad ammirare splendidi paesaggi innevati.

10 mete escursionistiche top nella zona turistica di Merano & Dintorni

Sport o cultura: Tirolo e la varietà del suo circondario ha in serbo interessanti iniziative per chiunque. Qui di seguito troverete le 10 mete top in un sightseeing-tour a Merano & Dintorni.

1/10 Il Kurhaus di Merano

Il Kurhaus, l’edificio in squisito stile liberty e neoclassico, è il simbolo della città. Una camminata sulla Passeggiata Lungo Passirio nel cuore di Merano vi riporterà al periodo in cui vi passeggiava anche l’imperatrice d’Austria Sissi.

2/10 Le Terme di Merano

Concedetevi una giornata di tranquillità e relax: le nuove Terme di Merano sono il posto ideale! La struttura circondata da un magnifico parco si trova nel cuore della città. Informazioni sugli orari di apertura e sui prezzi di quest'oasi benessere si trovano al sito: www.thermemeran.it

3/10 I giardini di Castel Trauttmansdorff

Una visita ai Giardini Botanici di Castel Trauttmansdorff è d’obbligo per gli amanti dei fiori e delle piante. Questi giardini, tra i più belli d'Italia, sono stati insigniti di diversi premi.
Maggiori informazioni qui: www.trauttmansdorff.it

4/10 Sentiero di Sissi a Merano

Il Sentiero di Sissi conduce da Castel Trauttmansdorff fino al centro di Merano in undici tappe. Lungo il sentiero si possono ammirare i castelli Rubein e Rottenstein (quest’ultimo, dimora della stessa Sissi durante un suo soggiorno meranese), ville signorili, palazzi antichi e parchi affascinanti.

5/10 I portici di Merano

La via commerciale vecchia di 800 anni è costituita da due file di case con portici: il posto ideale per lo shopping respirando un'atmosfera molto speciale.

6/10 Passeggiata Tappeiner a Merano

La soleggiata passeggiata che si snoda in alto sopra Merano, offre una vista splendida sulla città e il Burgraviato. Il sentiero di circa quattro chilometri conduce dal centro della città lungo le pendici di Monte San Benedetto/Küchelberg fino al sobborgo di Quarazze.

7/10 Il mondo delle orchidee Raffeiner

Agli amanti dei fiori consigliamo un'escursione al mondo delle orchidee di Raffeiner a Gargazzone per ammirare uno spettacolo naturale di colori, forme e profumi e apprendere interessanti informazioni su queste bellezze esotiche.

8/10 Monte Neve/Schneeberg - La miniera più alta d'Europa

Il Museo Minerario Provinciale di Monte Neve/Schneeberg trasporta il visitatore nel passato con curiosità e informazioni sul mondo minerario.
Visite guidate di mezza giornata e di una giornata intera nelle gallerie della miniera, visite sui trenini nelle gallerie e un museo con showroom sapranno affascinare chiunque.

9/10 Museo Sandhof in Val Passiria

Museo al maso Sandhof, luogo di nascita dell’eroe popolare tirolese Andreas Hofer. Qui vi verrà raccontato in modo avvincente come il barbuto locandiere e commerciante di bestiame sia diventato un eroe popolare. All’aperto è riprodotto il tipico maso della Val Passiria. L’esposizione "Miër Psairer" (noi della Val Passiria) offre un “corso di lingue rapido” dell’originale dialetto di questa valle.

10/10 La cascata di Parcines

Il paese di Parcines vicino a Merano vanta, oltre alle sue stradine pittoresche, la cascata più alta del Sudtirolo. Le masse d’acqua si precipitano scrosciando per 97 metri lungo la parete rocciosa.
Suggerimento: visitate questa cascata in una giornata di sole tra le ore 10 e le 12. A quest’ora la fine polvere acquatica crea un luccichio incantevole in tutti i colori dell’iride.